Monteisola
pedalare tra terra, aria e acqua

Anche se il mondo finisse domani,
non esiterei a piantare un seme oggi

Il percorso proposto si svolge a Montisola, sul lago di Iseo in provincia di Brescia, ci farà fare il giro completo dell’isola con tre brevi anelli e nel finale la scalata della cima dandoci la possibilità di esplorare l’intera isola.

Come inizio si effettua il periplo dell'isola con tre brevi deviazioni ad anello per scoprire gli angoli più nascosti dell'isola.
Per ultimo la salita alla madonna del Ceriola e single track al ritorno.
Evitando la salita al santuario il percorso diventa una passeggiata in bicicletta da fare con tutta la famiglia o con amici non proprio allenati.

Montisola si trova al centro del lago di Iseo ed è la maggiore isola lacustre d’Europa, è un luogo turisticamente frequentato ma ha mantenuto la semplicità e la bellezza di luogo di pescatori lacustri.
Sull’isola non ci sono automobili, solo qualche furgone da lavoro, piccoli autobus e tanti scooters cosi che si può pedalare con relativa tranquillità e sicurezza.

distanza: 20km

dislivello: 650mt

ciclabilità: 99%

difficoltà: medio-bassa

  vedi tutti i dati
Distanza
20 Km
Altitudine
minima: 182 mt - massima: 556 mt
Dislivello:
650 metri
Durata:
2 ore
Difficoltà:
bassa
Tecnica:
medio-bassa
Ciclabilità:
salita 100%, discesa 97%
Fondo:
asfalto 50%, cemento 10%, sterrato 10%, sentiero 30%
Percorribilità:
tutto l'anno
Sentieri:
1,2,3

mappa google maps

mappa interattiva
visualizza in google maps

immagine satellitare 3D

mappa satellitare 3D

altimetria

altimetria percorso

descrizione dettagliata percorso

Luogo di partenza e arrivo si trova a Sulzano, per vedere il luogo di partenza CLICCA QUA

TRATTO 1:

Dal paese di Sulzano, prendiamo il traghetto che collega la terraferma con l’isola su cui è consentito caricare la nostra bici.
Dopo 10 minuti di navigazione siamo a Peschiera Maraglio, paesino che si affaccia direttamente sul lago.
Cominciamo a fare il periplo dell’isola in senso antiorario costeggiando il lago fino a Carzano, attraversiamo i caratteristici vicoli e dopo il cimitero prendiamo la strada in salita a sinistra che ci porta alla frazione di Novale.
Passiamo in mezzo al gruppo di case tra vicoli e sottopassi e scendiamo dalla parte opposta su strada lastricata arrivando di nuovo nel paese di Carzano e proseguire con il giro dell’isola.

Monteisola - valle seriana bike

imbarco sul traghetto

TRATTO 2:

Ora la strada sale leggermente di quota fino al paese di Siviano, 100 metri dopo le scuole scendiamo a destra lungo una mulattiera cementata, al termine svoltiamo a destra e ci dirigiamo verso il porto di Siviano dopodiché saliamo dalla strada che si trova di fronte al porto che ci riporta sui nostri passi prima delle scuole.
Continuiamo sulla strada principale e appena superato il paese di Menzino facciamo il terzo giro ad anello salendo a sinistra sulla mulattiera che ci porta ai piedi della rocca Martinengo e ritorniamo sulla strada scendendo da un veloce sentiero che troviamo superata la rocca a sinistra.

Durante la nostra escursione non è difficile incontrare donne sedute in giardino impegnate a realizzare reti a mano, infatti, grazie all’esperienza maturata nella realizzazione di reti da pesca, è nata una florida attività di produzione di reti da calcio, pallacanestro e pallavolo apprezzate e vendute in tutto il mondo.

Monteisola - valle seriana bike

Carzano

TRATTO 3:

Dopo una lieve discesa ci dirigiamo a Sensole, proseguiamo diritti costeggiando il lago e completiamo il giro dell’isola raggiungendo nuovamente Peschiera.
Al termine del paese svoltiamo a sinistra in salita, la passeggiata è finita, ora facciamo un po di vera montain bike salendo verso la cima dell’isola per raggiungere il santuario della Madonna della Ceriola.
Si sale per circa 3 chilometri fino a raggiungere il paese di Cure per poi proseguire sulla salita in pietra e cemento con pendenze elevate fino al santuario, la fatica viene alleviata dalla stupenda vista del gruppo dell’Adamello che fa da sfondo alle montagne della valle Camonica.

Monteisola - percorso MTB

Panorama sul lago

TRATTO 4:

Arrivati sulla cima troviamo il santuario arroccato su uno sperone di roccia ed una vista a 360°, da qui possiamo osservare i luoghi dove si svolgono due importanti gare di mtb nazionali, a nord il monte Guglielmo dove ha luogo la Rampigolem ed a est il monte Mafa ed Iseo, terreno di scontro della mitica Gimondibike che si svolge a Settembre.

Ogni 5 anni la statua della madonna del santuario viene portata a rotazione i uno dei paesi dell’isola con una solenne festa e addobbando il paese ospite con migliaia di fiori di carta.

Monteisola - bergamo MTB

Santuario Madonna della Ceriola

TRATTO 5:

Ritorniamo sui nostri passi per qualche decina di metri e giriamo nel sentiero a sinistra per raggiungere l’altro lato dello sperone e scendere percorrendo un’ampia mulattiera. Raggiunta nuovamente la frazione di Cure svoltiamo a sinistra, per un tratto la discesa è bella ampia, poi diventa un sentiero abbastanza tecnico e verso la fine bisogna scendere dalla sella per superare alcuni brevi salti.
Al termine raggiungiamo nuovamente Peschiera, scendiamo verso il lungolago e attendiamo il traghetto che ci riporterà sulla terraferma.

bello vero? buon divertimento!!

Lasciate un messagio qua sotto e raccontateci le vostre impressioni sul percorso, grazie!

Come raggiungere il punto di partenza:

In auto:

Autostrada A4 Milano-Venezia, uscita Rovato, alla rotonda a sinistra ed allasuccessiva a destra seguendo le indicazioni Lago di Iseo.
Attraversiamo la Franciacorta seguamo le indicazione val Camonica - Ponte di Legno e percorriamo una lunga galleria in salita al termine della quale allo stop al trivio prendiamo la strada a sinistra e andiamo in direzione Sulzano - Monte Isola.
Percorriamo la strada che costeggia il lago e superato l'abitato di Pilzone ragggiungiamo Sulzano dove possiamo parcheggiare l'auto in paese o sopra in collina dove si trovano diversi parcheggi a pagamento.

NB: clicca sull'immagine per ingrandire


Consigli utili:

Il percorso si può effettuare in qualsiasi stagione dell’anno, da evitare i periodi di piena turistica come Agosto o le domeniche estive.
Breve e non particolarmente impegnativo il tour andrà sicuramente oltre le due ore segnalate, fermarsi ad ammirare i panorami e fare qualche foto ricordo è irrinunciabile.

info:

Portale di monte Isola: link
Info monteisola: link
Santuario madonna della Ceriola: link


Articolo pubblicato su MTB MAGAZINE del Marzo 2011

Due pagine sulla rivista MTB magazine dove raccontiamo il percorso descritto in questa pagina.
leggi l'articolo in PDF QUA


Widget is loading comments...