____________________
GALLERIA
FOTOGRAFICA
galleria fotografica
____________________
ALTIMETRIA

____________________
TRACCIA GPS
traccia GPS

download traccia GPS

istruzioni sull'utilizzo
della traccia GPS
____________________
ROADBOOK FOTOGRAFICO
roadbook fotografico
istruzioni sull'utilizzo
roadbook fotografico
____________________
FOTO SATELLITARI


Sat.1


Sat.2


Sat.3


Sat.4


Sat.5
____________________






TOUR DELLA VALLE IMAGNA

Un percorso all mountain impegnativo ma tecnicamente facile ci farà scoprire questa bellissima valle a due passi dalla città.

Descrizione del percorso:
Il percorso parte dall’imbocco della valle e risalendola scopriremo alcuni piccoli paesi percorrendo una strada alternativa durante la salita verso Brumano. Arrivati a Brumano si comincia a pedalare nei boschi e poi su ampia sterrata fino all’apice dopodichè si prosegue con dei saliscendi cavalcabdo le gobbe che fanno da spartiacque tra la valle Imagna e la valsassina.
L'ultimo tratto è abbastanza duro ma possimao optare per la discesa alternativa verso Fuipiano più facile.
Il rientro verso il punto di partenza avviene tramite la strada principale.


Visualizza valle Imagna tour in una mappa di dimensioni

SCHEDA:
Distanza:
Altitudine:
Dislivello:
Durata:
Difficoltà:
Tecnica:
Ciclabilità
Fondo:
Percorribilità:
53 Km
min: 336, max: 1523
1600 metri
5-6 ore.
alta
media
97%
asfalto 30%, cemento 10%, sterrato 30%, s.track 30%
Marzo-Novembre
Indicazioni  percorso:
Partenza da Almenno San Salvatore, appena imboccate la strada per la valle Imagna a destra trovate uno spiazzo alberato dove poter parcheggiare l’auto, scaricate la vostra bike e cominciate a pedalare verso la valle, dopo circa due chilometri, prima del ponte, si sale a sinistra (fig.1) e risalite la valle su strade secondarie per evitare il traffico e godere già da subito di un bel panorama non fruibile dalla provinciale più a valle.
Passate per il paese di Strozza, il borgo di Amagno e Capizzone (fig.2). Prima del tornante che sale a Bedulita scendete dalla mulattiera a gradini a destra fig.3) fino ad allacciarvi alla asfaltata sotto (via Fenile), svoltate a sinistra ed al termine dell’asfalto proseguite sullo sterrato davanti a voi, dopo pochi metri seguite la mulattiera che scende a destra (fig.4), proseguire sul sentiero per 1 km fino a raggiungere l'abitato di ca' Personeni, borgo medievale, svoltate a sinistra e salite a destra, dopo 1 km circa girate a sinistra verso san Omobono (fig.5).
Dopo due tornanti raggiungete il paese con la stazione termale, lo attraversate e dopo una discesa svoltate a sinistra per poi, una vota superata la stazione termale, salire fino al paese di Valsecca. Dopo la chiesa teniamo la destra e 500 metri più avanti svoltate a destra (fig.6)
in discesa e poi ancora a destra (fig.7) ed infine prendete la sterrata che scende a destra (fig.8)
La bella sterrata ci porta velocemente al paese di Rota Imagna, raggiunto nuovamente l’asfalto, allo stop, svoltate a sinistra e dopo 800 metri in salita a sinistra (fig.9) in direzione di Brumano.
Superata una bella valletta raggiungerete il centro di Brumano, qui conviene fare rifornimento d’acqua alla fontana ed iniziare la lunga ascesa alla costa del palio. Si comincia a salire su asfalto, quando la salita termina, svoltate a sinistra (fig.10) su una larga sterrata che vi porta prima dentro nel folto di un faggeto e poi nei larghi spiazzi d’erba con bellissimi paesaggi.
Si continua a salire su sterrata, superate il tornante con la pozza ed allo svincolo svoltate a destra (fig.11). Più avanti prendete la salita a sinistra (fig.12) che porta all’agriturismo. Una breve sosta per rifocillarvi è quello che ci vuole, poi si continua sul sentiero (fig.13) dove svoltando a destra in salita vi porta sulla vetta dove si trova una bandiera.
Due foto al paesaggio e proseguite sul lato opposto del panettone fino a raggiungere la sterrata con a fianco una panchina utile se desiderate fermarvi a mangiare.
Proseguite sulla sterrata che corre a mezza costa di fronte a voi (fig.14) e dopo una leggera discesa allo svincolo prendete la salita a destra (fig.15). proseguite per circa fino ad incontrare una sbarra sulla sinistra, passate oltre la sbarra (fig.16) e salite sul prato e scavalndo l’ultimo panettone fino ad una pozza d’acqua chiamata bolla di Valmana, raggirate il laghetto rimanendo sulla cresta (fig.17) e raggiungete più avanti una sterrata con una casa.

Ora decidete se proseguire o scendere verso Fuipiano a destra e chiudere il percorso prematuramente(fig.18).
Proseguire a sinistra lungo l'ultimo tratto del percorso ci porta alla parte più impegnativa del percorso, complice anche la stanchezza ma ne vale la pena se avete ancora qualche energia in corpo.
Proseguite sulla sterrata a sinistra e passate sotto il monte zuc di Valbona, ora la sterrata larga ed erbosa diventa sassosa e in discesa, al tornante proseguite diritti (fig.19) fino ad arrivare dopo aver percorso un sentiero ad uno spiazzo con una pozza, salite lungo il sentiero n°571 (fig.20) fino a raggiungere una zona delimitata da una rete, si sale a sinistra (fig.21), una dura salita su erba vi fà coprire un dislivello di 100 metri in soli 500 di percorso (bici a spinta), poco più avanti a destra raggiungete la cima con la statua della Madonna dei canti.
Proseguite in discesa dall’altro lato (fig.22) e mantenete lievemente da destra puntando verso uno sperone roccioso della grignetta di Fuipiano (fig.23), gli girate intorno e poi scendete lungo il prato fino alla valletta che vedete sotto (fig.24). Proseguite lungo la valletta (fig.25) e superate un breve ghiaione fino ad allacciarvi al largo sentiero che porta alla località tre faggi (fig.26).
Ragguinta questa località si scende a destra (fig.27) fino a raggiungere il paese di Fuipiano dopo un lungo tratto su carrareccia, da li si prosegue verso valle sulla strada principale seguendo le indicazioni per Bergamo fino a raggiungere il punto di partenza all’imboccatura della valle dove avete lasciato l’auto.
__________________________________________________________________
VIE ALTERNATIVE
Alternativa del percorso è tornare a Fuipiano dopo aver percorso tutte le gobbe della costa del palio (vedi figura 18).
Consigli:
Percorso all mountain che richiede una discreta preparazione ed attrezzatura, il tempo può cambiare rapidamente. Consigliata la sacca idrica da 2 litri, non ci sono sorgive e potremo fare rifornimenti solo presso l’agriturismo. Portare con sè la solita attrezzatura per percorsi lunghi in alta montagna.
__________________________________________________________________
Buona Pedalata!!

Inserisci un tuo commento:

HTML Comment Box is loading comments...



Top page


____________________
INDICAZIONI
FOTOGRAFICHE


fig.1


fig.2


fig.3


fig.4


fig.5


fig.6


fig.7


fig.8


fig.9


fig.10


fig.11


fig.12


fig.13


fig.14


fig.15


fig.16


fig.17


VEDI LE ALTRE FOTO

_____________________