ciclabile di Sombreno

La malinconia è incompatibile con l’andare in bicicletta
james E Starrs

ciclabile di Sombreno o greenway del Morla.

E’ una bella pista ciclabile a ridosso delle mura venete di Città Alta e dei colli di Bergamo, principalmente in asfalto è apprezzata d’estate grazie alla frescura delle piante e all’ombra presente nel secondo tratto del percorso.
Lungo il tragitto troviamo tre varianti descritte a fondo articolo.
La pista parte da Via Baioni, Bergamo de arriva alla Madonna della castagna, sotto il colle di San Vigilio.

La ciclabile è molto frequentata, quindi prestate attenzione alle persone ed ai podisti che la frequentano.
Moderare la velocita ad ogni occasione. Assoluto rispetto e precedenza a pedoni e bambini!!

Lungo la ciclabile si trovano diverse fontane per rifornirsi d’acqua a Valverde, Ramera e alla Madonna della castagna.

E’ una valida strada per raggiungere San Vigilio e Città Alta, vedi percorso Sombreno - San Vigilio - Via dei vasi

distanza: 10Km

durata: 45min.

sede propria: 95%

dislivello: 90mt

  vedi tutti i dati
Distanza
10 Km
Altitudine
minima: XXX mt - massima: XXX mt
Dislivello:
90 metri
Durata:
45 minuti(solo andata)
Difficoltà:
bassa
sede Propria:
95%
Fondo:
asfalto 70%, sterrato 30%
Percorribilità:
tutto l'anno

descrizione dettagliata percorso

la partenza si trova in città di bergamo , in Via Baioni, all’altezza del civico 24, per vedere il luogo di partenza CLICCA QUA

Baioni - Ramera:

E’ possibile parcheggiare l’auto in zona stadio (quando non ci sono le partite) o raggiungere facilmente il luogo con i mezzi pubblici.
Si percorre il primo tratto su asfalto, subito si presenta una breve salita e dopo diverse curve in mezzo ad ampi prati pubblici pubblici con vista mura di città alta si raggiunge la località Valverde.

sombreno - valle seriana bike

prati di Valverde

Raggiunta l'area cani ed un piccolo parcheggio dobbiamo attraversare la strada (con attenzione), svoltare a sinistra e riprendere la pista 20 metri più avanti a destra.
Percorriamo un bel tratto con curve e saliscendi leggeri, due ponti di legno attraversano il torrente Morla, poi 200 metri su strada poco trafficata ed una breve salita dolce fino a raggiungere una caratteristica passerella in legno sospasa tra la vegetazione.
Raggiunta la strada (via Castagneta) svoltiamo a sinistra e la percorriamo per soli 100 metri per poi svoltare a destra su ciclabile asfaltata. La cicalbile passa poco sotto una vecchia cascina ora sede del Parco dei Colli di Bergamo e dopo alcuni dolci tornanti ed una salita un poco impegnativa si scollina attraversando la poco trafficata via Ramera che porta a San Vigilio.

sombreno - valle seriana bike

Ramera

Ramera - Sombreno:

Attraversiamo la strada e scendiamo dal lato opposto, sempre con tornanti ampi e una discesa erriviamo ad un incrocio dove proseguiamo diritti (a destra si puo prendere la variante Valbona descritta più avanti CLICCA QUA)
Un tratto ombreggiato ed asfaltato ci conduce nel folto di un bosco per circa 3 chilometri fiancheggiando il torrente Morla, poco piu avanti al bivio mantenere la sinistra. (anche in questo tratto è possibilie fare una variante, vedi variante laghetto del Gres CLICCA QUA)
Superata la sbarra, oltrepassiamo il parcheggio e giriamo intorno alla collina percorrendo un breve tratto di strada mantenendo la sinistra (oppure seguire la terza variante, variante del santuario di Sombreno descritta più avanti CLICCA QUA)

sombreno - percorso MTB

ruscello Morla

sombreno - percorso MTB

campanile santuario di Sombreno

Sombreno - Madonna della castagna:

Ora ci troviamo nel lato opposto dei colli, percorriamo la sterrata di fronte a noi per circa 1 chilometro fino a raggiungere un incrocio, se proseguiamo diritti in lieve salita, facciamo un passo che ci ricollega al tratto precedentemente percorso prima del santuario, se voltiamo a destra si prosegue per 2 chilometri fino a via Madonna della castagna dove si trova il santuario, anche in questo tratto di percorso troviamo alcune varianti con brevi single track che viaggiano paralleli a pochi metri alla sterrata, molto gradevoli da fare se volete fare un po di fuoristrada.
Ragggiunto il santuario termina la pista ciclabile.
Da questo punto possiamo tornare indietro ripercorrendo l’intera ciclabile o salire a San Vigilio seguendo le indicazioni del percorso Sombreno - San Vigilio - Via dei vasi

come raggiungere il punto di partenza:

Autostrada A4 Milano-Venezia, uscita Bergamo, proseguire in direzione Valle seriana, in prossimità della rotonda delle valli seguire per Stadio dove nei paraggi trovate diversi parcheggi.


varianti lungo la ciclabile:

Lungo il tragitto potete percorrere alcune varianti qua di seguito descritte e presenti nel pacchetto tracce GPS:

Variante Valbona:

Questa variante è un tratto di circa due chilometri a “fondo chiuso”. Raggiunto l’incrocio in fondo alla discesa di Via Ramera, svoltiamo a destra e dopo 300 metri di lieve salita prendiamo la sterrata a sinistra, si scende per qualche metro per poi imboccare una caratteristica e funzionale galleria della ex ferrovia della valle Brembana, illuminata e provvista di alcune stampe appese sulla volta a testimoniare il tempo in cui il trenino delle valli faceva il suo servizio.
Superata la galleria proseguiamo sull’ ex sedime della ferrovia, a destra troviamo la bocciofila e più avanti una vecchia stazione ben conservata ora adibita a ludoteca.
Qui la pista è realizzata in blocchi di cemento molto scorrevole prosegue per altri 700 metri, fate attenzione a due attraversamenti e raggiunto un ponte di ferro la pista termina.

Variante laghetto del Gres:

Superata una fattoria con cavalli, dopo circa 200 metri troviamo sulla destra una sbarra, la superiamo e seguiamo la sterrata per circa 200 metri fino ad incontrare una stradina sulla sinistra, la imbocchiamo e poco dopo a destra superiamo il laghetto del Gres.
Proseguiamo a zig zag sulla sterrata e proseguiamo paralleli alla ciclabile dall’altra parte del ruscello fino al ponte, ora svoltiamo a destra e percorsa una carrareccia in mezzo al prato arriviamo ad un incrocio, svoltiamo a sinistra e più avanti ancora a sinistra fino a ricollegarci alla pista principale in prossimità della sbarra prima di Sombreno.

Variante santuario di Sombreno:

200 metri dopo la sbarra percorriamo la forte salita a sinistra, la pendenza è elevata ma il tragitto è breve e velocemente ci porta al culmine dove si trova il Santuario di Sombreno, arrivati al parcheggio svoltiamo a destra e una volta scesi dalla bike ed entrati all’iterno del cortile abbiamo modo di godere una bella visuale sui paesi sottostanti. Torniamo indietro al parcheggio e imbocchiamo la mulattiera in acciottolato a destra che scende fino a riagganciarsi a destra sulla pista principale.


informazioni utili:

Santuario di Sombreno:

Dove prima sorgeva un castello, venne sostiruito dal santuario, di interesse sono il dipinto di Carlo Ceresa datato 1660 e l'organo Serassi risalente al 1737.
Sull'altare è presente una reliquia molto particolare: un osso (si pensa una costola di elefante) probabilmente risalente ad epoche remote.
link www.santuariodisombreno.it

Santuario Madonna della castagna:

In questo luogo il 28 aprile 1310 la Madonna apparse a un contadino e gli chiese di erigere un luogo di culto in Suo onore, l’apparizione avvenne nella proprietà del sacerdote Giovannino Moroni che fu lieto di donare il terreno per la costruzione della chiesa.
La tradizione aggiunge alcuni particolari, La B. V. si sarebbe mostrata a due contadini del luogo nel mese di Aprile, sopra un vicino castagno dove fece crescere all’istante le foglie e maturare i frutti.
link: www.madonnadellacastagna.it
link: wikisource.org