galleria fotografica
GALLERIA FOTOGRAFICA

altimetria
ALTIMETRIA

sat1
FOTO SATELLITARI

sat2

sat3

sat4

sat5



DOWNLOAD TRACCIA GPS PER GOOGLE EARTH:
(KML format)



note sulle tracce GPS




SELVINO – BONDO PETELLO

Questo percorso è molto variegato e divertente, percorre uno dei luogi più gettonati nella zona per la villeggiatura estiva.

Descrizione del percorso:

Un bel tragitto con salita lunga ma non impegnativa verso la conosciuta località dell'altopiano di Selvino, Inizialmente abbastanza ripida, poi, raggiunta la frazione San Vito, dove troviamo una bella chiesina, la salita diventa più agile ma senza un attimo di tregua. . una bella discesa tecnica e come finale quattro pedalate in mezzo al verde prima di fare ritorno al campo base.

Scheda:
Distanza:          35 Km
Dislivello:         900 metri

Durata:             2,5 ore
Difficoltà:         media
Ciclabilità:        95%
fondo:              asfalto 70%, cemento 0%, sterrato 10%, single track 20%
Percorribilità:   tutto l’anno, molto trafficata la salita nelle domeniche d'estate.

Indicazioni percorso:

Partendo dal campo base, si imbocca il “provinciale” in direzione Alzano Lombardo, arrivanti al centro del paese, svoltare a destra in direzione piscine, da qui parte la pista ciclabile Valle Seriana  sponda orografica destra del fiume che ci conduce a Nembro Viana, superato il supermercato Esselunga, alla prima rotonda svoltiamo a sinistra fino ad arrivare alla seconda rotonda con la fontana “Nembrum” di Viana, prendiamo la seconda uscita (pic.1) e ci addentriamo nel centro storico di Nembro, dopo circa 1,5 km di aciotolato, ci troviamo in piazza Umberto I di fronte alla chiesa parrocchiale, svoltiamo a sinistra ed alla rotonda prendiamo la strada che sale con le indicazioni “Selvino” (pic.2).

La SP 36 è una salita ampia ed asfaltata lunga 12 Km con 20 tornanti che ci porta fino a Selvino. 

Raggiunte le prime case, svoltiamo a destra in corso Gabriele Camozzi (pic.3) dove dopo pochi metri più avanti troviamo la fontanella dei ciclisti (pic.4). Qui è facile trovare altre persone con la nostra passione e quindi scambiare quattro chiacchiere.

Proseguiamo diritti lungo corso Milano, arrivati alla piazza del comune ancra diritti sul corso Monte Rosa per altri 300 metri. Prima della banca, giriamo a destra in via vulcano (pic.5) e subito dopo proseguiamo diritti su via betulle  in salita (pic.6), 50 mt dopo il tornante  adestra si stacca il sentiero abbastanza sassoso ed in salita (pic.7), questo ampio sentiero fa il giro completo del monte Purito con saliscendi e bei panorami sulla valle Seriana.

Raggiunto di nuovo l’asfalto si scende fino a raggiungere corso Monte Rosa (200 metri dopo il tratto lasciato in precedenza), svoltiamo a destra e proseguiamo sulla via della passeggiata fino a piazza Europa (pic.8).

Proseguiamo sulla strada in salita, oltre lo stop a destra c’è la stazione della funivia, prendiamo la strada in discesa che porta alla località Ama (pic.9). Proseguiamo sempre diritti fino alla località Ama Bassa.

Dopo il palo dell'alta tensione e prima dello stop, imbocchiamo la mulattiera ripida a destra (pic.10) che tagliando un paio di volte la strada raggiunge un gruppo di vecchie case ben ristrutturate. Proseguiamo sempre sulla mulattiera in discesa che ci porta al centro di un pascolo montano. Alla baita svoltiamo a sinistra dove la mulattiera un pò pietrosa scende attraverso i boschi. E' una bella discesa tecnica in alcuni tratti anche un pò "downhill£. Raggiunto il guado sul ruscello lasciamo il sentiero per una strada carrozzabile sterrata che in breve ci conduce alla chiesa della madonna di Petello.

Una sosta, per poi continuare in discesa e quando la strada scende ripida in cemento, svoltiamo nel sentiero che si stacca a sinistra (pic.11), dopo un paio di bei passaggi il sentiero si unisce ad una carrareccia molto tecnica dove è difficile rimanere in piedi e poco più avanti manteniamo il sentiero che si stacca a destra in discesa.

Raggiunta la strada asfaltata scendiamo a destra, raggiunto l’incrocio ancora a destra in via Vittorio Bachelet (pic.12) , dopo 800 metri giriamo in discesa a sinistra in via Padre Leon Dehon quando incontriamo sulla destra un bosco recintato, saliamo sulla sterrata prima della recinzione e raggiunta la strada dopo aver scollinato, la attraversiamo ed imbocchiamo via Trento, scendiamo per 500 metri per poi svoltare a destra in via Fratelli Cervi (pic.13). Prima di raggiungere delle case a schiera, prendiamo il sentiero dietro le stesse che ci conduce in località piazzo (pic.14).

Raggiunta una cascina, giriamo a destra in salita (pic.15), passiamo la sbarra e continuiamo diritti sul sentiero fino a raggiungere di nuovo l’asfalto, proseguiamo diritti in lieve salita e allo stop scendiamo a sinistra, dopo il secondo tornante imbocchiamo la stradina stretta in porfido a destra che velocemente ci porta in località Gioldo.

Dopo una scalinata e raggiunto l’asfalto svoltiamo a sinistra, alla madonnina a destra fino a raggiungere via Torquato Tasso, prendiamo la destra sul ponte del fiume carso fino a reggiungere la rotonda percorsa in precedenza prima di salire verso Selvino.

Da qui percorriamo la strada a ritroso sulla pista ciclabile Valle Seriana fino al campo base.

 
Consigli:

La strada in salita verso Selvino si trova tutta al sole, attenzione alle giornate calde….Evitate inoltre questa strada durante le festività estive, è un viavai di macchine abbastanza fastidioso
 


Inserisci un tuo commento:

HTML Comment Box is loading comments...




pic1
fig. 1

pic2
fig. 2

pic3
fig. 3

pic4
fig. 4

pic5
fig. 5

pic6
fig. 6

pic7
fig. 7

pic8
fig. 8

pic9
fig. 9

pic10
fig. 10

pic11
fig. 11

pic12
fig. 12

pic13
fig. 13

pic14
fig. 14

pic15
fig. 15